Tag

, ,

E così su Torino è arrivato l’autunno. Lo dicono quell’aria gelida frizzantina che mi accoglie appena fuori dall’ufficio, le foglie gialle più numerose per terra che sugli alberi di corso Vittorio, tutte le vetrine di via Lagrange e lo conferma anche questa pessima foto scattata dal blackberry ieri, ché questo aspetto piazza Bodoni d’estate non ce l’ha nemmeno alle dieci di sera.
A questo punto non resta che farsene una ragione: tirare fuori il cappottino, scegliere dei the e degli infusi nuovi, accreditarsi al TFF, magari procacciarsi dei marroni comme il faut e accendere pure il caminetto. Insomma, se la brutta stagione proprio non la si può evitare, tanto vale affrontarla con intenti bellicosissimi.